Inizia lo studio della danza classica nel 1976, nella sua città natale presso l'Accademia filarmonica di Messina con le insegnanti Emilia Kirova e Sweta Giumalieva, etoile dell'Opera di Sofia; si trasferisce poi a Reggio Emilia dopo essere stato ammesso alla Scuola del Balletto Classico di Liliana Cosi e Marinel Stefanescu dove, oltre ai direttori, ha come insegnanti, J.Cotovela e N.Pantazi. Si perfeziona a Padova con Valentina Massini Apostolescu e Gabriel Popescu.

Inizia l'attività professionale nella Compagnia di balletto Cosi/Stefanescu con la quale, nel 1984, danza alla presenza di Giovanni Paolo II per il giubileo delle famiglie in Vaticano, nella sala Nervi. Nel 1985 vince l'audizione per il Teatro Verdi Trieste, e ricopre ruoli da solista in "Bella Addormentata" e "Carillon magico". Nel 1987 viene scritturato dall'Arena di Verona per partecipare all'opera Aida, a Luxor in Egitto, con le coreografie Dennis Wayne. Nel 1988 partecipa ad alcune puntate della trasmissione RAI "Serata d'onore", coreografie e regia di Gino Landi. Dal 1989 al 2003 diviene solista stabile del Teatro Verdi di Trieste per il quale danza in ruoli di spicco accanto a Tuccio Rigano, Carla Fracci, Oriella Dorella, Marc Renouard, Andreij Fedotov, Isabel Seabra, Marina Nossova e Raffaele Paganini, per le coreografie di Gino Landi, Roberto Fascilla, Giuliana Barabaschi, Tuccio Rigano, Fabrizio Monteverdi. E' Primo ballerino nei balletti: "Pinocchio" di Giancarlo Vantaggio, "Otto e mezzo" e "La Strada" di Gino Landi, "Città invisibili" e "Cassandra" di Luciano Cannito, "Yerma" di Ricardo Nunez.

Alcuni dei maestri di maggiore riferimento: Tuccio Rigano, Victor Litvinov, James Urban, Margarita Traianova, Jean Philippe Halnaut, Marc Renuard, Bruno Vescovo, Giuseppe Della Monica.

Lascia il palcoscenico nel 2003 e inizia la carriera d'insegnante, dall'anno scolastico 2005/6 è maestro di danza classica presso l'accademia A.R.T.S. di Messina, sotto la direzione artistica di G.Carbone e I.Sauri. Nel 2006 coreografa il musical "Sicilia e poi".Per l'associazione Cattafi in provincia di Messina, dello stesso spettacolo è anche assistente alla regia.

Fa parte di ArteffettoDanza fin dalla sua fondazione e insegna presso la stessa dal 2010

Diploma nazionale di Tecnico di 1° livello SNAQ in danza classica n° 2020/3W1/QYI2

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

He trained artistically at the Philharmonic Academy of Messina with teachers as Emilia Kirova and the Opera etoile of Sofia Sweta Giumalieva and going through his studies at the School of Classical Ballet Cosi / Stefanescu J.Cotovela with teachers as N.Pantazi, M.Stefanescu, L.Cosi. The stylistic refinement go on with Valentina Massini Apostolescu and Gabriel Popescu in Padua.

He dances professionally from 1982 to 1985 for the Ballet Company of Cosi / Stefanescu - in 1984 even in the presence of Giovanni Paolo II for the Jubilee of Families in Nervi hall; in the season 1985/1986 at the Teatro Verdi Trieste he is soloist in Sleeping Beauty and Magic Carillon with choreography by Tuccio Rigano; in 1987 he works with the Arena di Verona is away with the opera "Aida" in Luxor, choreographied by Dennis Wayne, in 1988 - RAI Evening of Honor Gino Landi; solo stable from 1989 to 2003 at the Teatro Verdi in Trieste for which he dances in leading roles alongside Tuccio Rigano, Carla Fracci, Oriella Dorella, Marc Renouard, Andreij Fedotov, Isabel Seabra and Raffaele Paganini in ballets as "Prove di scena" by Gino Landi, "Coppelia" by Roberto Fascilla, "Schiaccianoci" by Giuliana Barabaschi, "Scheherazade" by Tuccio Rigano and in the opera "Adriana Lecouvrer" choreographed by Fabrizio Monteverde, as well as numerous roles for Operetta festival and opera seasons of the Organization.
He is also one of the founders of the Society "ArteffettoDanza" with which he performed in several dance performances and fashion shows: he plays Drosselmeyer in “ Lo Schiaccianoci" choreographed by Corrado Canulli, show on stage for two consecutive years at the Crystal Theatre and the Sala Tripcovich of Trieste.
He is First dancer in ballets: "Pinocchio" by Giancarlo Vantaggio, "Otto e mezzo" and "La strada" by Gino Landi, "Città invisibili" and "Cassandra" by Luciano Cannito, "Yerma" by Ricardo Nunez.
Some of the greatest masters of reference: Tucci Rigano, Giuliana Barabaschi, Victor Litvinov, James Urbain, Margareta Trayanova, Jean Philippe Halnaut, Marc Renouard, Bruno Vescovo, Giuseppe Della Monica.
He left the stage in 2003 and began his career as a teacher; in school year 2005/2006 he is a teacher of ballet at the academy ARTS of Messina under the artistic direction of Giuseppe Carbone and Iride Sauri.
In 2006, he is choreographer of the musical "Sicilia e poi ..." for the association Cattafi in the province of Messina: for the same show he is also the assistant director.

He is part of ArteffettoDanza since its foundation, teching since 2010

National diploma of 1st level SNAQ in Classical ballet n° 2020/3W1/QYI2

Attilio De Gregorio

"Amo trasmettere la conoscenza di un'arte che ha coinvolto tutta la mia vita! Regalo ai miei allievi un po' di me..."