Día 96 è un video realizzato dal ballerino cileno Sebastiàn Vinet, in collaborazione con Vogue México. Étoile e primi ballerini dai più grandi teatri del mondo (Royal Ballet, San Francisco Ballet, Semperoper Ballet Dresden, American Ballet Theatre, Opéra de Paris e National Ballet of Canada) hanno eseguito - rigorosamente da casa - la coreografia di Nicholas Palmquist, muovendosi sulle note di Evgeny Grinko.

Foto Silvano da Il Piccolo

Riflessione dolceamara sulla realtà cittadina

Ha cominciato con la ginnastica artistica e ha proseguito con la danza moderna, ma è solo quando ha conosciuto l’Hip-Hop che si è sentita veramente a casa. Rossella De Filippo si è formata a Trieste e ha seguito stage e convention di approfondimento facendo parte anche di diverse crew e partecipando a molti contest coreografici nazionali.

Ho tradotto per voi un articolo interessantissimo, scritto per la rivista online Aeon (www.aeon.co) da Glory M Liu, una ricercatrice americana in teoria politica, che è anche una ballerina. Racconta di come, grazie al prezioso suggerimento di un'insegnante, è riuscita a integrare la sua attività intellettuale con l'allenamento fisico (e viceversa). Offre una meravigliosa immagine della danza in cui sicuramente vi riconoscerete, e spero che possa dare anche qualche spunto per arricchirla, come è successo a lei.

Avete mai visitato il nostro canale YouTube?

Dovreste! Ancora di più adesso, visto che ci troverete anche il video del nostro CovidSaggio

Nella sezione "Video caricati" trovate gran parte delle produzioni della Compagnia e della Scuola https://www.youtube.com/user/corradocanulli/videos?view_as=subscriber

Mentre nella sezione "Playlist" troverete moltissime proposte inerenti la danza in tutte le sue forme e generi, il musical e la musica in generale

Danza come espressione cerebrale oltre che corporea, danza come filosofia, danza che deriva dalla musica.
Giulia Cechet, una laurea in filosofia, una passione per il pianoforte e il desiderio di studiare danza in lei fin da piccolissima, trasmette un’immagine dell’arte coreutica sicuramente ricca, personale e piena di sfaccettature.

Si intitola Impermanence ed è un coinvolgente video che si ispira all’omonimo spettacolo ideato per la Sydney Dance Company che avrebbe dovuto debuttare lo scorso 23 marzo a Sydney.

L’emergenza Covid-19 ha fermato il mondo intero e, come successo in molti altri casi, anche questo spettacolo non ha potuto andare in scena.

Misty Copeland e Joseph Phillips lanciano un’iniziativa per sostenere i ballerini in difficoltà a causa del Coronavirus, #SwansForRelief: in un video 32 danzatrici di 14 Paesi diversi interpretano La morte del cigno.

Arteffetto è per lei una seconda casa fin dall’età di 5 anni, quando ha iniziato a studiare danza, prima con la maestra Maria Luisa Turinetti, poi con Silvia Califano e infine con Corrado Canulli.  Dopo una formazione composita che, oltre al classico, ha abbracciato il modern, il contemporaneo e il repertorio del musical, a partire dal 2018 ha cominciato a realizzare un suo sogno nel cassetto: trasmettere parte del proprio bagaglio alle nuove generazioni.

Per sentirsi un po' romantici...

Questo brano è un mix perfetto tra pop e classica, la performance live della cantante è strepitosa e c'è anche una super citazione musicale da uno dei balletti più famosi e amati di sempre, Il lago dei cigni.

È davvero tutto bellissimo!

https://youtu.be/6EA-MIYY1bg

Buon ascolto :)

 

Giulia