Figlia di un paese che ormai esiste solo nei ricordi e nei libri di storia, nel tentativo di un'ottimale integrazione tenta pure di parlare in dialetto triestino. L'assenza territoriale per lei si riflette così in una costante ricerca del proprio sé, facendola diventare nomade nel cuore, ma pur sempre troppo borghese dentro per mettere in pratica lo stile di vita da lei tanto idealizzato.

Ballerina, scrittrice, astronauta, acrobata circense, blogger, insegnante, cantante, clown, giornalista, attrice, yogi, astrofisica, filosofa, youtuber, politologa mancata, decide di ottenere una laurea per poi formarsi adeguatamente e lavorare in un settore decisamente diverso. Si butta con allegria nel mondo del fitness e delle lezioni collettive dove cerca di far passare qualche ora spensierata ai frequentatori delle palestre triestine. Arricchisce il curriculum con esperienze di vita, lavoro e formazione all'estero, ma poi chissà per quale motivo, torna sempre a Trieste. Col passare degli anni e col fiato sempre più corto, decide di rallentare il ritmo avvicinandosi al personal training ed al, fino ad allora, quasi sconosciuto Pilates. Non sentendosi più pienamente realizzata né motivata, cambia rotta e lavora come impiegata, con vario successo.

Dopo aver fatto la madre, compagna e casalinga a tempo pieno per qualche anno, Corrado finalmente le propone una collaborazione con ArteffettoDanza e lei non si sogna di rifiutarla (grazie!:)) Attualmente delega un po' di faccende casalinghe ed apprezza il ruolo di collega per qualche ora alla settimana.

Ivana Pretegiani

"Accettarsi nella complessità delle proprie riflessioni è un atto di pace con sé stessi"