Grazie al contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, giunge alla seconda edizione “Trieste per la danza”, festival delle novità più originali e coinvolgenti del mondo coreutico, già tanto applaudito lo scorso dicembre. L'obiettivo è di offrire al pubblico un punto di vista diverso, nuovo e originale di quanto succede a livello europeo nel mondo della danza: le compagnie emergenti, i coreografi più interessanti, i brani più coinvolgenti. L’evento, organizzato dall’Associazione Arteffetto con l'obiettivo di offrire al pubblico una diversa prospettiva di spettacoli di danza generalmente non presenti nei circuiti istituzionali, andrà in scena al Teatro Cristallo di Trieste a partire da venerdì 14 maggio alle ore 21 quando saranno in scena le Compagnie del Triveneto: Fabula Saltica di Rovigo con un estratto dal balletto "Pinocchio" di Claudio Ronda, Tocna di Venezia con "Il volo interrotto" di Michela Barasciutti e Arteffetto di Trieste con "Farewell" di Corrado Canulli e Davide Del Degan che debutta per l'occasione in anteprima nazionale; sabato 15 maggio sempre alle 21.00 vedremo la nuova danza dell'Alpe Adria: Spiral (E) da Vienna con “territorio di caccia” di Franco Reffo e “Succumb to U” di Jackie Gray, Tina Dobaj da Maribor con un estratto da "Cesta" e i padroni di casa, Arteffetto che replicheranno "Farewell"; domenica 16 maggio alle 18.00 si confronteranno invece giovani compagnie emanazioni di vari Centri di formazione coreutica provenienti da varie regioni d'Italia. Ogni sera il Centro di Formazione Professionale per le Arti dello Spettacolo “Città di Trieste" offrirà il benvenuto con una selezione di giovani allievi. Attraverso un sistema di votazioni il pubblico sarà chiamato ad esprimere il proprio parere su una danza che, mai come in quest’occasione, dimostrerà di poter superare barriere geografiche, linguistiche e culturali, per decretare il brano che risulterà più gradito.

Trieste per la danza 2005