Lo studio della danza classica prevede una corretta formazione fisica e una graduale impostazione metodologica della tecnica, prima alla sbarra e poi al centro della sala.

La ricerca di un continuo miglioramento del gesto e del livello atletico, viene ottenuto solo grazie ad un lavoro costante e continuo caratterizzato da progressi.

La studio della danza contemporanea si sviluppa in una direzione diversa da quella della danza classica ma è simile nella struttura didattica e nella concentrazione che richiede "il movimento libero".

Cerca di infondere nei partecipanti l'abilità tecnica ed espressiva che consenta loro di danzare con vigore e leggerezza, con controllata rilassatezza, puntando sulla personalizzazione naturale del proprio sentire il movimento...

La danza di carattere è lo studio, nella forma accademica e teatrale, di numerose danze popolari.

I tre stili principali ungherese, russo e polacco,magnificati in tutti grandi balletti del repertorio ottocentesco, vengono integrati con lo studio della tarantella, delle danza gitane e spagnole, per aiutare l'allievo a sviluppare la musicalità, l'espressività, la forza e l'incisività del gesto.

La Danza Orientale è una disciplina elegante e dal grande impatto spettacolare ed estetico, con un suo percorso accademico, la cui tecnica si è arricchita di molti apporti, provenienti in primis dal balletto, oltre che da altre discipline coreografiche. Infatti la danza originaria egiziana ha subito una forte trasformazione in seguito all’incontro con la cultura occidentale.

L'Hip Hop è uno stile che proviene e/o aderisce ai principi culturali ed estetici dell'omonima corrente nata nel 1973.

A  metà degli anni '80 la musica hip hop ebbe un cambiamento epocale e una delle conseguenze principali fu la necessità di inventare passi e forme di danza che potessero adattarsi alle nuove sonorità del momento. Quindi Old School, New School, Breakdance, Locking, Popping, UpRock e C-Walking sono tutte correnti stilistiche che confluiscono nell'unica grande famiglia dell'Hip Hop. 

Il Lindy Hop è un ballo afroamericano, nato ad Harlem subito prima del crollo di Wall Street del 1929. Vive di movenze e spirito tipico della social dance, che non può non far sorridere e divertire i partecipanti. Passo dopo passo verranno insegnate tutte le figure principali, così come le loro possibili variazioni. SI balla prevalentemente in coppia, formata da un leader e da un follower, ma ci sono delle routine che prevedono anche l'esecuzione di singoli ballerini (solo steps).

E' una tecnica di danza caratterizzata da una grande vitalità, dove movimento, musica, sensazioni e forza interpretativa convivono in un felice connubio.

Nia è una combinazione ben riuscita di 9 diverse discipline corporee, attingendo le sue forme da elementi delle arti marziali, di varie danze e terapie di autoguarigione.

Se ne parla spesso, ma forse uno degli elementi di fascino del Pilates è anche il mistero che lo circonda. C'è chi lo paragona allo yoga, chi lo associa alla danza e chi lo erge a stile di vita. Eppure il Pilates non è nulla di tutto ciò. Nato dalle intuizioni geniali del signor Joseph Pilates più di un secolo fa, è un metodo per allenarsi, per rimettersi in forma e per riscoprire il proprio corpo. Un modo per cambiare idea su cosa sia il movimento e per ritrovare il piacere di abitare e usare il nostro fisico.

E' un'attività ludico-formativa propedeutica alla danza classica o moderna, concepita per le esigenze di bambini, che vengono stimolati e assistiti, lasciando loro lo spazio per lo sviluppo delle proprie potenzialità, attraverso proposte ludiche.

Vengono proposti giochi e esercizi legati al ritmo, allo spazio e alla percezione corporea, in un linguaggio visivo comprensibile alla loro età, per approfondire la gioia naturale del movimento, aumentare l'esperienza con il prossimo e rafforzare la sicurezza in se stessi e verso gli altri.

Lo studio del repertorio consente agli allievi tersicorei lo stesso rapporto che gli allievi musicisti vivono eseguendo le composizioni dei grandi musicisti: il necessario confronto con le grandi creazioni per una corretta valutazione del proprio livello tecnico; il fondamentale affinamento stilistico e la gioia di sentirsi "grandi"...

Il laboratorio di salsa sperimentale è pensato per approfondire la tecnica dei balli di coppia in cui una persona guida e l’altra segue. I principali temi di studio sono: la connessione di coppia nella guida, la gestione del proprio peso nel compiere i passi, l’interpretazione musicale. Tutti e tre i temi hanno a che fare con l’ascolto: l’ascolto dell’altro, l’ascolto di sé, l’ascolto della musica.

La Sbarra a Terra è una tecnica che deriva dalla danza classica ma che abbatte tutte le sue difficoltà dovute al dover coordinare la parte superiore ed inferiore del corpo, consentendo di essere eseguita seduti o sdraiati a terra.

E' un modo totalmente diverso di tonificare e di allungare, coniugando la mobilità articolare di un danzatore con la tonicità muscolare di un atleta. La riduzione della forza gravità facilita la percezione di allineamento e allungamento consentendo lo sviluppo di una corretta muscolatura. La lentezza dei movimenti aiuta a creare una "memoria muscolare".

Il tango argentino è un ballo popolare che nasce e si sviluppa a Buenos Aires a partire dalla fine dell'800.

Elementi fondanti e caratteristici sono la comunicazione nella coppia e l'improvvisazione.

Dall'unione di queste due caratteristiche nasce un ballo di grande creatività, basato su un forte ascolto reciproco e musicale dal quale scaturisce ogni volta un momento unico ed irripetibile che porta la coppia ad un altro livello di connessione e condivisione.